MARCH 2018


BOCUSE D’OR A TORINO: ECCO I 20 TEAM NAZIONALI DELLA FINALE EUROPEA 

L’ultima tappa prima della Finale di Lione si svolgerà a Torino, in Italia, l’’11 e il 12 giugno

Torino, 12 marzo 2018. Per la prima volta nella storia delle “Olimpiadi della Gastronomia”, l’evento itinerante Bocuse d’Or Europe si svolgerà in Sud Europa. Dopo Norvegia, Svizzera, Belgio, Svezia e Ungheria, è la volta dell’Italia – e in particolare del Piemonte – ospitare la selezione continentale del più prestigioso concorso gastronomico mondiale: il Bocuse d’Or.

L’11 e il 12 giugno, in occasione del Gourmet Expoforum, l’Oval Lingotto di Torino ospiterà l’eccellenza della gastronomia globale. Il 10 giugno, l’Oval accoglierà anche la selezione europea della Coupe du Monde de la Pâtisserie. Torino e il Piemonte, celebri per i vini ed il tartufo bianco, terra di un sofisticato patrimonio culinario, sono infatti il luogo ideale per accogliere i migliori chef europei. Per i talentuosi concorrenti impegnati in una fantastica avventura, l’evento è l’ultimo passo prima di andare a Lione, in Francia, per la Finale che si svolgerà nel gennaio 2019, durante il Sirha, il salone mondiale del business della ristorazione e dell’industria alberghiera.

20 candidati verso la gloria

La selezione continentale più attesa del Bocuse d’Or avverrà dopo le selezioni continentali delle Americhe in Messico e Asia-Pacifico a Guangzhou.  20 candidati europei daranno il loro meglio per convincere la giuria, e le dieci migliori squadre accederanno alla finale a Lione nel 2019.  L’ordine di passaggio è stato appena deciso ufficialmente dal sorteggio, ed è il seguente:

11 Giugno (Giorno 1)

12 Giugno (Giorno 2)

1

Polonia

1

Russia

2

Belgio

2

Svezia

3

Islanda

3

Croazia

4

Ungheria

4

Finlandia

5

Germania

5

Norvegia

6

Paesi Bassi

6

Danimarca

7

Spagna

7

Italia

8

Francia

8

Bulgaria

9

Svizzera

9

Estonia

10

Regno Unito

10

Turchia

Riflettori puntati sui prodotti della gastronomia piemontese

I candidati avranno due prove per dimostrare le loro abilità: il primo test consiste nella preparazione di 14 piatti individuali; nella seconda, la realizzazione di una portata, ciascun candidato preparerà e imposterà la propria ricetta su un grande vassoio d’argento. Al termine di ciascuna prova, la giuria procederà alle sessioni di degustazione.

Per aumentare il livello della sfida ed equilibrarla, i concorrenti dovranno utilizzare nei piatti gli stessi prodotti per entrambi i test. Poiché il Bocuse d’Or Europa è orgoglioso di valorizzare  il paese e la regione in cui si svolge, i prodotti della gara saranno originari e tipici del Piemonte. Mentre i prodotti per la prova del piatto rimangono segreti per ora, i prodotti per la seconda prova, la pietanza, sono stati rivelati:

  • Filetto di manzo di Fassone  Piemontese
  • Baraggia biellese e riso vercellese di Sant’Andrea
  • Animelle di vitello

A partire da ora, i concorrenti possono iniziare la loro formazione con questi prodotti forniti dai Consorzi Aspro Carne e Riso di Barragia, con il supporto del fornitore ufficiale Metro.

Oltre a celebrare questi famosi prodotti piemontesi, ogni candidato dovrà fare la differenza aggiungendo nei suoi piatti il tocco personale e la tradizione regionale del proprio paese di origine.

L’edizione 2018 del concorso sarà sicuramente attraversata dall’emozione e dal ricordo, poiché ogni squadra e tutti i membri della giuria avranno a cuore più che mai l’eccellenza e la creatività, in onore dello Chef del Secolo e fondatore del concorso, Paul Bocuse.

Una nuova identità visiva
Per il suo ciclo 2018-2019, il Bocuse d’Or riafferma il suo carattere unico con l’introduzione di una nuova identità visiva progettata per mostrare l’esclusiva combinazione di eccellenza e innovazione che ha contribuito alla sua forza e successo. Il famoso ritratto di Paul Bocuse appare in un moderno design grafico di grande impatto che riflette l’energia e la creatività dell’evento. Il leggendario chef – fondatore di questo importante concorso gastronomico – invita apertamente sia gli chef che il pubblico a venire ad accompagnarlo nel prestigioso mondo del Bocuse d’Or.